Presunta violenza sessuale a Milano su una diciassettenne: indagini in corso

Presunta violenza sessuale a Milano su una diciassettenne: indagini in corso

 

In momento così delicato per la cronaca italiana dove diverse donne hanno denunciato di essere vittima di violenze sessuale, una famiglia sud americana ha denunciato il medesimo fatto per una loro parente si 17 anni proprio per presunta violenza.

Tredicenne venduta dalla madre

In questi giorni ha fatto parecchio discutere il caso di una ragazza di 13 anni venduta dalla madre come baby prostituta. La ragazzina, infatti, aveva una serie di rapporti sessuali con quattro uomini di eta compresa tra i 30 e i 90 anno, tutti colleghi di lavoro della madre. Il tutto avveniva in cambio di soldi e un posto dove vivere. La situazione è degenerata quando uno dei clienti ha chiesto di aver rapporti sessuali esclusivi con la tredicenne, in cambio di alloggio nella casa a mare di sua proprietà.

A denunciare il tutto è stata la stessa tredicenne, stanca delle violenze subite. La notizia di una nuova violenza sessuale arriva da Milano, ma questa volta sono in parenti della vittima a denunciare una presunta violenza sessuale.

Presunta violenza sessuale ai danni di una diciassettenne

I fatti su cui sta indagando l’Ufficio Prevenzione Generale sono capitati a Milano. Qui una famiglia di sud americani ha denunciato una presunta violenza sessuale che sarebbe stata commessa ai danni di una ragazza di 17 anni. Domenica 9 giugno 2019, intorno alle 11:20 di sera, la diciassettenne in questione è stata trasportata in ambulanza alla clinica Mangiagalli in codice verde. La ragazza, come rende noto Milano Today, ha raccontato di aver subito una violenza sessuale sulla quale i poliziotti stanno cercando di far luce avviando le loro indagini.

La ragazza di diciassette anni, domenica sera, si trova in una festa dove c’era una forte presenza di alcol. In questo momento nel mirino degli agenti ci sarebbe un coetaneo amico della giovane originario di El Salvador.

Indagini in corso

Come abbiamo spiegato all’inizio del nostro articolo, i poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale stanno cercando di far luce su quanto accaduto a una ragazza di 17 anni sud americana, che ha denunciato di essere vittima di violenza sessuale. Nel mirino delle indagini si trova un ragazzo coetaneo della giovane, responsabile di aver messo in atto la violenza in questione. La giovane presunta vittima si è già sottoposta ai dovuti controlli del caso necessari per determinare se effettivamente sia stata vittima di violenza sessuale.

A determinare le sorti del caso sarà il referto dei medici, che la domenica sera hanno soccorso la ragazza effettuando i controlli necessari quando si presentano donne vittime di violenza sessuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *