Fasano, uomo di 71 anni violenta le tre nipotine di di 14 anni e due di 10 anni

Fasano, uomo di 71 anni violenta le tre nipotine di di 14 anni e due di 10 anni

 

Il calvario delle bambine è cominciato nel 2009 quando, una ragazza di 14 anni, ha cominciato a subire violenze sessuali da parte del nonno di 71. I fatti si sono verificati a Fasano, in provincia di Brindisi, dove il nonno orco è stato arrestato dai carabinieri a seguito di una denuncia partita dal racconto fatto da una delle bambine di 10 anni vittime in egual modo dell’uomo.

Violenza su minore a Viterbo

Qualche settimana fa il mondo della cronaca ha raccontato quanto successo a Viterbo dove, un uomo pakistano di 29 anni avrebbe tentato di violentare due bambine di 8 e 11. Secondo quanto reso noto, infatti, le due bambini sarebbero state braccate dal loro aggressore all’uscita da scuola. Questo le ha seguite fino a casa cercando di conquistare la loro fiducia quando ha tentato la violenza sulle due piccole vittime, bloccandole e palpeggiandole.
A intervenire, in entrambi i casi, sono stati i familiari e vicini delle bambine che urlando hanno catturato la loro attenzione. Questa volta un nuovo caso di violenza si è consumato a Fasano, in provincia di Brindisi, dove a commettere l’atto orribile è stato un nonno nei confronti di tre nipotine.

Nonno violenta le tre nipotine

Il calvario di una delle sue vittime è cominciato nel lontano 2009 quando il nonno ha cominciato ad abusare sessualmente di lei. Negli anni successivi, insieme a lei, erano state coinvolte anche altre due bambine, nipoti dell’uomo, di soli 10 anni. A far scattare le indagini sono stati i racconti che una delle piccole vittime di violenza sessuale che ha trovato il coraggio di raccontare il tutto a una delle maestre a scuola. Proprio dal racconto di questa sono partite le indagini da parte della Procura di Brindisi che ha permesso di scoprire l’incubo che le tre bambine erano costrette a subire da tempo.
Nel corso dell’attività investigativa le tre bambine, assistite da uno psicologo, hanno ricostruito le vicende raccontando le violenze subite le quali si verificavano ogni qual volta che queste venivano affidate ai nonni da parte dei genitori. L’uomo, senza nessun pudore, si introduceva nella camera da letto dove queste venivano ospitate, chiudeva a chiave e consumava la violenza sessuale.

Settantunenne arrestato

Le violenze sessuali in questione da parte dell’uomo di Fasano, in provincia di Brindisi, si sono ripetute fino ad aprile 2019 mese in cui sono partite ufficialmente le indagini da parte della Procura, a seguito dei racconti fatti da una delle vittime. A seguito della chiusura delle indagini, l’uomo di 71 anni è stato arrestato e attualmente si trova agli arresti domiciliari.
L’arresto dell’uomo è seguito dalla precisa prescrizione di non comunicare in qualsiasi modo, neanche mediante l’utilizzo del telefono, con altre persone al di fuori di quelle che vivono in casa con lui e lo assistono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *