Mutui, nuovo giro di aumenti a dicembre

Il rialzo dello spread Btp/Bund preoccupa molti italiani, anche se non ha alcuna influenza sui mutui in essere. Quelli a tasso fisso già accesi sono, per definizione, inattaccabili non risentendo delle dinamiche dei mercati. Quelli a tasso variabile sono agganciati all’andamento dell’Euribor, che al momento resta sui minimi. Ma questa è soltanto una parte della storia: sono i nuovi mutui, quelli ancora da stipulare, che possono risentire del rialzo dello spread.

Gli istituti bancari continuano sulla strada della correzione dei tassi a causa delle oscillazioni sui mercati e nel mese di dicembre si registra una nuova tranche di rialzi: UniCredit ha aumentato i TAN a tasso fisso tra i 10 e i 30 punti base e gli spread a tasso variabile di 20 punti base. BPER Banca ha aumentato i TAN a tasso fisso di 8 punti base. Crédit Agricole – Cariparma ha aumentato gli spread a tasso fisso fino a 19 punti base. L’aumento medio è stato di 7 punti base. Intesa Sanpaolo ha aumentato i TAN a tasso fisso tra i 3 e i 10 punti base. Webank ha aumentato gli spread a tasso fisso tra i 10 e i 15 punti base. C’è da dire che l’investimento nel mattone ha ancora una convenienza senza precedenti. Cosa deve fare adesso, chi vuole aprire un mutuo? Quale scegliere? Ecco due simulazioni di acquisto realizzate per AdnKronos da MutuiSupermarket.it:

Simulazione per mutuo a tasso variabile – Mutuo acquisto, tasso variabile a 20 anni per un importo di 140.000 euro su un valore dell’immobile di 280.000 euro, richiesto da un 34enne residente a Roma. I primi 5 istituti che offrono le condizioni più vantaggiose, sono Credem (istruttoria in filiale, indice Euribor 3 mesi, Spread 0,65%; TAN 0,33%; rata 602,88 €, TAEG 0,64%); Hello Bank (istruttoria online; indice Euribor 1 mese; Spread 0,90%; TAN 0,53%; rata 615,11 €; TAEG 0,66%); Intesa SanPaolo (istruttoria in filiale; Euribor 1 mese; Spread 0,90%; TAN 0,53%; rata 615,11 €; TAEG 0,69%); BNL (istruttoria in filiale; Euribor 1 mese; Spread 0,90%; TAN 0,53%; rata 615,11 €; TAEG 0,70%); WeBank (istruttoria online; indice Euribor 3 mesi; Spread 1,00%; TAN 0,68%; rata 624,06 €; TAEG 0,71%).

Simulazione per mutuo a tasso fisso – Mutuo acquisto, tasso fisso a 20 anni per un importo di 140.000 euro su un valore dell’immobile di 280.000 euro, richiesto da un 34enne residente a Roma. Fra le 5 proposte più convenienti risultano quelle di Credem (istruttoria in filiale; TAN 1,10%; rata 650,12 €; TAEG 1,39%); Banco di Sardegna (istruttoria in filiale, TAN 1,50% rata 675,56; TAEG 1,70%); IW Bank (istruttoria online; TAN 1,60% rata 682,02; TAEG 1,71%); Banco BPM (istruttoria in filiale; TAN 1,52%; rata 676,85€; TAEG 1,72%); Crédit agricole – Cariparma (istruttoria in filiale, TAN 1,63%; 683,97€; TAEG 1,75%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *