Principe Harry alle sue costole questa donna misteriosa

L’angelo biondo con la pistola nella fondina e il tailleur di sartoria . non è passato inosservato. Durante le due settimane di tour ufficiale di Australia, Nuova Zelanda, Tonga e Fiji, Meghan Markle e il principe Harry avevano sempre alle costole questa donna misteriosa, elegante, in tacchi e make-up discreto. Poi si è capito chi fosse: la nuova bodyguard della duchessa di Sussex, nonché capo della sicurezza della coppia con il grado di ispettrice di polizia. L’identità non è stata svelata né da Scotland Yard né dai tabloid per evitare che la poliziotta diventi l’obiettivo di possibili malintenzionati con mire sui reali. Si sa solo che ha fatto gavetta in polizia e carriera piuttosto rapidamente, diventando ispettrice ed esperta di protezione personale.

Harry ci ha messo un po’ per trovarla. Sembra che Meghan si sentisse più a suo agio con un’agente donna e che il marito abbia messo sottosopra Scotland Yard per accontentarla. Ma non è stato facile rimpiazzare il sergente Bill Renshaw, il capo della security del principe con 30 anni di carriera all’attivo.

Meghan non è la prima ad avere una guardaspalle donna. Anche Kate Middleton ha preferito farsi proteggere dal sergente Emma Probert non appena è diventata moglie di William nel 2011. Con la sua guardia del corpo ha un ottimo rapporto, si dice, ed è diventata anche un’amica e confidente e pure Camilla, in certe occasioni, ha insistito per un’agente femmina.

ELOGI E CRITICHE

Ma la guardia del corpo di Meghan, al suo primo incarico importante, è subito finita sotto i riflettori. Durante una passeggiata al mercato delle donne di Suva, capitale delle Fiji, la duchessa è stata improvvisamente trascinata via dalla folla, con l’ispettore biondo che, senza perdere la calma, si faceva largo con aria minacciosa, controllando sempre che Meghan fosse dietro di lei. Così, invece di una visita di 20 minuti, le donne del mercato si sono dovute accontentare di sei minuti scarsi. Prima che l’operazione di sicurezza prendesse il via, Meghan è stata vista sussurrare qualcosa all’orecchio dell’ispettrice. Che cosa è successo? Forse la futura mamma si è sentita male. All’interno del mercato, al chiuso, c’erano afa e umidità. E regnava il caos. Era arrivata molta più gente di quella che ci si aspettava, ha fatto sapere Kensington Palace, e forse Meghan ha avuto paura. Di sicuro la bodyguard ha reagito rapidamente e con i nervi d’acciaio, diventando per un giorno un’eroina sul web. Però non tutti l’hanno elogiata. Harry si è detto «estremamente preoccupato» di quello che è successo e ha chiesto una spiegazione.

Ken Wharfe, per tanti anni guardia del corpo di Lady Diana e dei suoi figli, ha criticato il nuovo capo della sicurezza di emergenza. Il posto non era sicuro, Meghan non avrebbe dovuto nemmeno andarci». Il fotografo del Mirror, Ian Vogler, rincara la dose: «I passaggi erano molto stretti, la gente era vicinissima all’entourage reale, era caldo e umido. Capisco perché Meghan non si sia sentita sicura».

Insomma, un battesimo del fuoco per l’ispettrice, che ha però dimostrato di saper prendere in mano la situazione. Per Meghan, saranno rivisti i protocolli di sicurezza. Un incidente simile, ha ordinato Harry, non si dovrà ripetere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *